L’incanto dell’ascolto

Il tema del Festival di quest’anno sarà L’incanto dell’ascolto, riferito al bisogno che abbiamo di riappropriarci dell’attenzione rivolta alle parole che narrano, che emozionano, che ci invitano a riflettere, in un mondo dove tutto corre e il “rumore” ci distoglie dal guardare la cima di una collina con la sagoma di una chiesetta tra i filari.

Di “rumori” ultimamente ne abbiamo sentiti tanti, ancora oggi dopo la pandemia echeggiano quelli terribili della guerra. La situazione generale non ci aiuta a essere sereni, per questo il Festival si propone come esempio di resilienza, soddisfacendo il desiderio di rinascita che comunque non dobbiamo, e non abbiamo ancora, perso.

Incantarsi ad ascoltare chi ha scritto, chi legge, chi suona, chi ha qualcosa da raccontare, come un autore o un territorio è il nostro obiettivo e la possibile medicina, in un mese che regalerà anche dei bellissimi paesaggi silenziosi. 

Per tenerti aggiornato iscriviti al servizio newsletter, basta lasciare il tuo indirizzo e-mail e cliccare su “iscriviti”, puoi cancellarti in qualsiasi momento. Grazie.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito